Riforma sanitaria USA è costituzionale

Media Video Giornale online
Attualità 28 Giugno 2012

La Corte Suprema degli Stati Uniti d'America ha deciso questa mattina che la riforma sanitaria voluta dal presidente Barak Obama, è costituzionale. L'esame della Corte Suprema era indirizzato soprattutto alla parte di legge nella quale è previsto l'obbligo per i lavoratori di avere un'assicurazione sanitaria. "E' una vittoria per tutto il popolo americano - ha detto Obama, commentando la decisione - Ora cercheremo di migliorarla, ma non si torna più indietro". Senza dubbio, la decisione di oggi è una vittoria per il presidente sul piano politico, in vista delle elezioni presidenziali di novembre. La decisione della Corte riguarda circa 30 milioni di cittadini americani che saranno obbligati all'assicurazione sanitaria pena sanzioni, e dovrebbe entrare in vigore nel 2014.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus