E' morto lo scrittore Gore Vidal

Vidal Gore
Cultura 01 Agosto 2012

E' stato il primo scrittore a trattare apertamente l'omosessualità, in particolare nel suo romanzo "La statua di sale" del 1948, con il quale scandalizzò l'America puritana del dopoguerra. Gore Vidal, romanziere, sceneggiatore, ma anche commentatore politico, è morto nella sua casa di Los Angeles a 86. Lavorò anche per il cinema come sceneggiatore, firmando i testi di film come Ben Hur, ma anche di registi italiani come in "Dimenticare Palermo" di Francesco Rosi. E proprio con l'Italia Vidal ebbe un rapporto molto stretto, avendo risieduto a lungo e a più riprese a Ravello e Roma, dove arrivò nel 1956 proprio mentre Wyler stava lavorando al remake di Ben Hur.

Vidal è noto anche per il suo costante attivismo politico, che lo portò nel 1960 a candidarsi al congresso per il partito democratico nello Stato di New York.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus