La sonda Curiosity sulla superficie di Marte

Marte
Cultura 06 Agosto 2012

La sonda della Nasa Curiosity, progettata per cercare tracce di vita su Marte, ha raggiunto la superficie del pianeta rosso alle 7.31 ora italiana. La conferma è arrivata dai dati inviati dal modulo Mars Odyssey che ha seguito tutta la fase di atterraggio della sonda. L'atterraggio del rover su Marte è stato seguito con grande apprensione, oltre che dai tecnici collegati, anche da milioni di persone attraverso la diretta web, i social network e un maxi schermo allestito a Times Square, a New York. Pochi minuti dopo Curiosity ha invitato a Terra la prima immagine: un autoscatto in cui è visibile una ruota del rover poggiata sulla superficie rossa del cratere di Gale. L'ambiziosa missione di Curiosity, il più grande e 'intelligente' rover-laboratorio mai inviato sul pianeta rosso, ha così superato il suo più grande ostacolo; una complessa manovra di atterraggio completamente automatizzato durato circa 420 secondi, sette minuti ribattezzati di 'terrore'. Grande come un'automobile e pesante una tonnellata, Curiosity è stato, dopo numerose e rapide manovre posato delicatamente sul terreno. La missione del rover della Nasa realizzato nell'ambito della missione Mars Science Laboratory (Msl), durerà circa due anni.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus