"L'Italia vista dal mondo", cento anni di Stampa Estera in mostra

Stampa Estera, Aara Pacis, Roma
Cultura 14 Settembre 2012

di Gianluca Sannipoli

Cento anni di stampa estera, cento anni di storia italiana. Sono quelli che racconta la mostra “L’Italia vista dal mondo”, allestita presso i nuovi spazi espositivi dell’Ara Pacis (Lungotevere in Augusta) a Roma, in occasione del secolo di vita dell’Associazione Stampa Estera in Italia. L’Associazione nacque il 17 febbraio 1912 tra i quattordici corrispondenti esteri che si erano dati appuntamento nel “Gran Caffè Faraglia”, storico locale posto all’nagolo tra via Nazionale e piazza Venezia, oggi non più esistente.

In questo secolo di vita sono stati più di 5100 i giornalisti esteri passati nell’Associazione. Tra questi anche biografie eccellenti come Joaquìn Navarro–Valls, presidente dell’Associazione Stampa Estera nel 1983 e 1984 e poi direttore della Sala Stampa Vaticana per 22 anni, Gore Vidal, per trent’anni in Italia come giornalista e famosissimo scrittore, saggista e sceneggiatore statunitense, Tullia Zevi vera e propria voce dell’ebraismo italiano, Marcelle Padovani, corrispondente del settimanale francese “Le Nouvelle Observateur” e aurtice del libro intervista con Giovanni Falcone “Cose di Cosa Nostra” (oltre un milione di copie vendute). Oggi sono 453 i soci tra pubblicisti e professionisti, suddivisi tra Roma e Milano.

La mostra dell’Ara Pacis si sviluppa in un viaggio tra le pagine più significative dei quotidiani esteri, con tema l’Italia: la sua vita politica, la sua cultura, le sue manifestazioni, i suoi personaggi. Quelle pagine hanno illustrato tesori monumentali e ambientali, presentato imprenditori e prodotti di successo, rappresentato i momenti bui e quelli più felici della nostra storia. Un’esposizione ricca di fotografie, una galleria di volti noti della cultura, della politica, e della vita imprenditoriale del belpaese.

La mostra rimarrà aperta fino al prossimo 4 ottobre e ogni giorno alle 17,30 i visitatori avranno la possibilità di rivolgere domande e ascoltare un corrispondente estero delle principali testate internazionali che parlerà del suo mestiere e racconterà piccoli e grandi episodi della sua vita professionale e del suo rapporto con l’Italia.

Orari: da martedì a domenica ore 9–19, chiuso il lunedì.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus