Nord Corea: via libera ad attacco nucleare contro USA

Corea
Attualità 03 Aprile 2013

Annuncio shock della Corea del Nord: l'esercito di Pyongyang ha ricevuto il definitivo via libera per uno "spietato" attacco nucleare contro gli Stati Uniti: lo ha reso noto un comunicato dello Stato maggiore dell'Esercito popolare coreano pubblicato dall'agenzia ufficiale Kcna. Nella nota si riferisce che l'esercito nordcoreano informa gli Stati Uniti che le minacce americane "saranno annientate da mezzi di attacco nucleare più efficaci, piccoli, leggeri e diversificati". "La spietata operazione delle nostre forze armate rivoluzionarie a questo riguardo ha superato l'esame e la ratifica finale". La Corea del Nord ha "formalmente" informato la Casa Bianca e il Pentagono di una potenziale azione nucleare: "nessuno può dire se una guerra esploderà o no in Corea e se esploderà oggi o domani". Il Pentagono aveva confermato in mattinata il prossimo dispiegamento sull'isola di Guam, nell'Oceano Pacifico, di una batteria anti-missile per difendere le sue basi da eventuali attacchi della Corea del Nord. Il dispiegamento del sistema Thaad, spiega il Pentagono, "rafforzerà le capacità di difesa per i cittadini americani nel territorio di Guam e delle forze Usa" di stanza nell'area. La Cina condanna tutte le "azioni e le parole provocatorie" che minacciano "la pace e la stabilità nella penisola coreana e nella regione". Lo ha dichiarato il vicepremier Zhang Yusui, commentando la decisione della Corea del Nord di chiudere il distretto industriale congiunto di Kaesong. Zhang ha rinnovato l' appello già rivolto nei giorni scorsi dalla Cina a "tutte le parti in causa" affinchè "mantengano la calma ed esercitino la moderazione". Per Mosca, la situazione che si è creata tra la Corea del Nord e la Corea del Sud è "esplosiva". Lo ha detto il viceministro degli esteri Igor Morgoulov, esprimendo la preoccupazione della Russia.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus