La Cassazione conferma la condanna di Berlusconi

Roma, Palazzo di Giustizia, Meredith, Cassazione
Attualità 01 Agosto 2013

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a Silvio Berlusconi a 4 anni di reclusione per frode fiscale nell'ambito del processo Mediaset, mentre ha disposto il rinvio alla Corte d'Appello di Milano per rideterminare l'interdizione. La lettura del dispositivo è stata data poco prima delle venti. Subito dopo la lettura della sentenza della Cassazione a Palazzo Grazioli è arrivato tutto lo stato maggiore del Pdl. Tra i primi a giungere a via del Plebiscito i due capigruppo Renato Schifani e Renato Brunetta, il coordinatore del partito Denis Verdini e il senatore pidiellino Altero Matteoli. La condanna è la breaking news di tutti i media mondiali. Dalla Bbc a Skynews, ai francesi Le Monde e Le Figaro, la notizia apre i siti dei maggiori quotidiani e tv internazionali. La Corte di Cassazione ha anche rigettato i ricorsi di Daniele Lorenzano, Gabriella Galetto e Frank Agrama, coimputati di Berlusconi nel processo Mediaset.

Social

segui mediavideo.it su facebook

segui mediavideo.it su twitter

segui mediavideo.it su google plus