giovedì, Maggio 19, 2022
HomeLocalUcraina, a Gubbio domani l’incontro di tutti i soggetti attivi sul territorio

Ucraina, a Gubbio domani l’incontro di tutti i soggetti attivi sul territorio

Il Comune continua nel coordinamento di coloro che si stanno impegnando per aiutare le popolazioni colpite dalla guerra

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale di Gubbio per tutte le
attività relative all’accoglienza e all’assistenza dei numerosi profughi provenienti in queste ore
dall’Ucraina, attraverso il coordinamento con tutte le associazioni di volontariato attive sul territorio
e con gli eugubini e le eugubine che in queste ore si stanno muovendo per aiutare i cittadini in fuga
dalla guerra. Domani mattina alle 9.30, a Palazzo Pretorio in Sala Consiliare, il sindaco e gli
assessori competenti  incontreranno tutti i soggetti che in questi giorni si stanno interfacciando con i
profughi ucraini e con le loro famiglie. All’appuntamento parteciperanno la Asl, nelle persone delle
dottoresse Gabriella Vinti e Paola Tomassoli, i dirigenti scolastici del territorio, la comandante della
Polizia Municipale, la Caritas Diocesana, la Croce Rossa, la Protezione Civile Gubbio, i soci e le
socie dello Spazio Diapason, il prete ortodosso di Gubbio Nicolae Dragutan, la parrocchia di
Semonte, il centro Sai, la scuola Luigi Radicchi e la Fondazione Dario Fo e Franca Rame, che ad
Alcatraz sta ospitando alcune famiglie di profughi ucraini.
Oltre all’impegno nel coordinamento di tutti questi enti e soggetti, l’amministrazione comunale
prosegue con il lavoro fatto dagli uffici dei Servizi Sociali, con i numeri 075.9237542 – 521 o il
342.1357396 per una disponibilità h24, e dalla Polizia Municipale, 075.9273770 o 075.9237414,
presso la quale coloro che ospitano persone provenienti dall’Ucraina possono compilare entro 48
ore dall’arrivo dei profughi la “dichiarazione di ospitalità”, che dovrà indicare i riferimenti di chi si
accoglie e l’indirizzo presso il quale le persone alloggiano.
Il Comune ha inoltre attivato un codice Iban utile a raccogliere fondi in favore dei profughi ucraini
ospitati nel nostro territorio. Il codice Iban attraverso il quale aiutare i profughi ucraini è IT 44
W 02008 38484 0000 29502629, avente come causale  SOLIDARIETA’ UCRAINA.

notizie