martedì, Dicembre 6, 2022
HomeLocalA Gubbio arriva un punto di ascolto per studenti e genitori

A Gubbio arriva un punto di ascolto per studenti e genitori

L’assessora Simona Minelli: “Le difficoltà educative delle famiglie vanno affrontate insieme, come comunità”

Un punto di ascolto rivolto a genitori, studenti, docenti, nonni, preadolescenti e adolescenti, nell’ambito del quale poter condividere dubbi, momenti di difficoltà e strategie educative per affrontarli. A proporlo a Comune di Gubbio e scuola secondaria di primo grado “Mastro Giorgio – Nelli” è stata la Coop. Sociale ASAD, con un’equipe formata da una pedagogista e uno psicologo: uno spazio gratuito e quindi senza oneri per i beneficiari, che rappresenta un potenziamento delle azioni di ascolto e accoglienza che la scuola e il Comune già offrono, rivolto a genitori, insegnanti, nonni ed educatori.
L’attivazione è resa possibile grazie al finanziamento del progetto F.E.S.T.A. di cui è partner la Coop ASAD, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia. “Nell’ambito del Patto educativo di comunità, Gubbio Città Educante – spiega l’assessora Simona Minelli – sottoscritto insieme al Comune sia dalla Scuola Mastro Giorgio – Nelli sia dalla cooperativa ASAD, abbiamo ritenuto di accogliere questa opportunità nella consapevolezza che sempre di più le difficoltà educative delle famiglie vanno affrontate insieme, come comunità, appunto. L’impatto della pandemia sul benessere psicologico e sociale in particolare dei giovani, sta emergendo in maniera evidente e richiede interventi condivisi a supporto delle famiglie e dei ragazzi stessi. Le difficoltà riscontrate vanno dall’aumento di ansia generalizzata, alla sempre maggiore solitudine, alla difficoltà di rispettare le scadenze e gli impegni scolastici. Il punto di ascolto intende essere quindi un punto di riferimento e di supporto anche per le difficoltà nella gestione di tali problematiche.”
La dirigente della scuola “Mastro Giorgio – Nelli”, Francesca Pinna, confida che “questa ulteriore iniziativa a supporto delle nuove fragilità, che gli ultimi due anni hanno fatto esplodere, sappia rispondere alle numerosissime richieste di aiuto, ai dubbi, alle difficoltà di gestione della quotidianità che riguardano in senso stretto il mondo degli adolescenti, ma la cui gestione è sempre in carico all’intera collettività”.

Informazioni utili:
Orari del centro di ascolto: il centro è aperto il lunedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 presso il Centro Direzionale Prato, in Via Beniamino Ubaldi, Dr. Alessio Venturini Tel. 347-9676875 (Psicologo Cooperativa Sociale Asad) e il giovedì mattina dalle 10.30 alle 12.30 presso la Scuola Mastro Giorgio – Nelli, plesso di Via Paruccini (ingresso parcheggio da Via Rousseau), Dr.ssa Valeria Passamonti 339-1314039 (Pedagogista Cooperativa Sociale Asad). E’ preferibile nei giorni e orari indicati chiamare per un colloquio telefonico (1° incontro di accoglienza).

Servizi offerti: colloqui telefonici (finalizzati a condividere la situazione di criticità). Consulenze pedagogica e/o psicologica tramite appuntamento. Si rivolge a insegnanti, genitori, nonni, figure educative.

Possibili temi da trattare nelle consulenze: strategie per fare i compiti, la gestione delle regole, la gestione delle emozioni, utilizzare il gioco come strumento educativo, comprendere e gestire i comportamenti dei bambini e dei ragazzi, la gestione dei conflitti (fratelli, coetanei, genitori ecc.), favorire la socialità ed evitare l’isolamento, altri temi educativi/relazionali.

notizie