giovedì, Maggio 26, 2022
HomeCultura & Eventi“Valentina presenta: TuttoCrepax”, in anteprima il titolo della mostra in programma a...

“Valentina presenta: TuttoCrepax”, in anteprima il titolo della mostra in programma a Palazzo Facchinetti, alla Mostra Nazionale del Fumetto di Città di Castello

L’annuncio questa mattina in comune direttamente dai figli di Guido Crepax, Caterina e Giacomo, dal Presidente della mostra, Gianfranco Bellini nel corso di un incontro-sopralluogo con sindaco e assessore alla cultura

Valentina, longilinea, coi capelli neri a caschetto, sensuale e disinibita, personaggio “icona” delle storie che caratterizzano l’arte di Guido Crepax, uno dei piu’ importanti autori italiani di fumetti, il più noto a livello internazionale nel campo del fumetto d’autore per adulti, sarà la protagonista assoluta della 20esima edizione della mostra nazionale del fumetto, Tiferno Comics, in programma a Città di Castello dal 10 settembre al 23 ottobre 2002 nelle suggestive sale di Palazzo Facchinetti nel cuore della città. Un vero e proprio evento artistico-culturale che si inserisce in altre prestigiose tappe nazionali ed internazionali dedicate al genio del “fumetto” scomparso nel luglio del 2003. “Valentina presenta: TuttoCreepax”, il titolo della mostra, si articolerà nelle nove sale disponibili di Palazzo Facchinetti, ognuna delle quali dedicata ad uno dei grandi temi che caratterizzano l’arte di Guido Crepax. La sequenza degli argomenti è strutturata poi in un ordine cronologico (più o meno rigoroso), per consentire allo spettatore di rivivere, passo dopo passo, tutte le principali tappe del percorso professionale dell’autore. In questo percorso, Valentina, la protagonista principale delle storie nonchè alterego femminile dell’autore funge anche da guida dello spettatore attraverso sagome a grandezza naturale che in ogni sala si affiancano ad un pannello di testo che presenta in maniera narrata l’argomento trattato. Sono queste alcune delle interessanti anticipazioni annunciate questa mattina al sindaco, Luca Secondi e all’assessore alla Cultura, Michela Botteghi, dal presidente dell’Associazione Amici del Fumetto, Gianfranco Bellini (assieme al vice-presidente Giulio Pasqui ed il consigliere, Angelo Pasqui) nel corso di un incontro presso la residenza municipale prima di effettuare il sopralluogo presso Palazzo Facchinetti sede della mostra nel 2022 a causa della indisponibilità per interventi e lavori, della tradizionale location di Palazzo Vitelli a San Egidio. Direttamente da Milano sono giunti a Città di Castello, Caterina e Giacomo due dei tre figli di Guido Crepax (l’altro è Antonio) per mettere a punto e definire i dettagli del prestigioso evento artistico e culturale. “Siamo amici degli Amici del Fumetto di Città di Castello – hanno dichiarato Caterina e Giacomo Crepax – eravamo stati qui in occasione della bellissima mostra di Bonelli con le opere di nostro padre realizzate per la famosa collana e torniamo molto volentieri nelle belle città italiane che ci ospitano. Nostro padre amava moltissimo l’arte e far giocare i suoi personaggi, Valentina in primis con l’arte, immergerla dentro le opere e le sculture degli artisti.”

Fra le opere in rassegna del sensuale personaggio simbolo del genio del fumetto anche un omaggio ad Alberto Burri

Fra le opere in rassegna ce ne sarà una senza dubbio particolare dedicata al maestro Alberto Burri. “Aveva fatto anche un omaggio in cui Valentina si confronta con le opere di Alberto Burri – hanno proseguito i figli di Guido Crepax – e ovviamente sarà presente in questa mostra. Era molto attento alla contaminazione dell’arte per cui oggi a Città di Castello, una bellissima citta’ dove si respira il Rinascimento e arte contemporanea, gli avrebbe fatto piacere esserci. Un connubio perfetto per una mostra sull’opera di nostro padre.” Al termine dell’incontro, il sindaco Luca Secondi e l’assessore alla cultura, Michela Botteghi, nel definire l’edizione 2022 dedicata a Crepax ed al suo personaggio simbolo, Valentina, come “un evento di portata internazionale della cultura, dell’arte e del bello capace di veicolare immagine ed eccellenze della città”, hanno ringraziato di figli di Guido Crepax per la disponibilità dimostrata e per aver scelto Città di Castello come una delle tre-quattro citta’ sedi di mostre in programma per il 2022. Sindaco ed assessore hanno inoltre ringraziato il Presidente degli Amici del Fumetto, Gianfranco Bellini, tutto il consiglio e i soci “per aver regalato anche nel 2022 una “perla” di cultura e arte alla città e alla comunità internazionale con una mostra che si preannuncia come evento di grande prestigio. Ai figli di Crepax, Caterina e Giacomo sono state consegnate copie del catalogo della mostra “Raffaello Giovane e il suo sguardo a Città di Castello” che ha celebrato nei mesi scorsi il 500enario della morte del grande maestro del Rinascimento.

notizie