mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeCultura & EventiFestival delle Nazioni:gli eventi della rassegna primaverile

Festival delle Nazioni:
gli eventi della rassegna primaverile

Città di Castello e Alta Valle del Tevere
dal 9 al 26 marzo 2023

Con il concerto di Nada, annunciato ai media nei giorni scorsi, prende il via la rassegna primaverile del Festival delle Nazioni che si svolgerà a Città di Castello e nell’Alta Valle del Tevere dal 9 al 26 marzo 2023. Una intensa kermesse di cinque eventi che, toccando altrettante suggestive location del territorio valtiberino, spazierà dalla musica leggera al teatro di parole e musica, dal teatro di animazione ai concerti di musica lirica e cameristica, e che, rispondendo al desiderio di pubblico e addetti ai lavori, consentirà alla manifestazione tifernate di estendere il proprio raggio d’azione temporale ben oltre il più tradizionale periodo estivo.

La programmazione prenderà il via con il concerto live di Nada (Città di Castello, 9 marzo). Seguirà Terra chiama Tommy, uno spettacolo di pupazzi in gomma piuma di e con Silvia Fancelli e Damiano Augusto Zigrino, promosso dalla Compagnia Politheater (Umbertide, 12 marzo). È previsto poi un evento dedicato al pubblico delle scuole, Non aveva ancora il cappello… Storia di una edizione delle Avventure di Pinocchio, nato dal genio creativo di Enrico Paci – in scena anche come attore – in sinergia con le musiche di Tarek Komin e la danza di Cecilia Perioli (San Giustino, 23 marzo). La rassegna proseguirà con due concerti: il Duo Philocaly composto dal soprano Risa Minakata e dal pianista Raul Patrick Maritean proporrà un recital lirico con pagine di Bellini, Rossini, Respighi, Liszt, Fauré, Berg e Richard Strauss (Monte Santa Maria Tiberina, 24 marzo). Infine l’Ensemble Suono Giallo eseguirà un programma affascinante tra classico e contemporaneo composto da musiche di Debussy, Bach, Milhaud, Daniela Terranova e Maurizio Azzan (Montone, 26 marzo).

Il concerto di Nada, in programma giovedì 9 marzo 2023 ore 21.00 nel Teatro degli Illuminati di Città di Castello, è parte del tour teatrale 2023 della cantautrice, una serie di tappe in Italia e all’estero per presentare l’ultimo album La paura va via da sé se i pensieri brillano, uscito lo scorso 7 ottobre per l’etichetta La Tempesta – Santeria/Audioglobe. I pezzi dell’album, che esce a tre anni dal precedente disco di inediti È un momento difficile tesoro, saranno proposti a fianco dei classici del suo sterminato repertorio e dei brani più recenti. Ad accompagnare sul palco la celebrata artista, ci saranno Andrea Mucciarelli alla chitarra, Francesco Chimenti al basso, Franco Pratesi alle tastiere e Luca Cherubini Celli alla batteria.

Seguirà domenica 12 marzo 2023 ore 18.30, al Teatro dei Riuniti di Umbertide, Terra chiama Tommy, uno spettacolo di pupazzi in gomma piuma di e con Silvia Fancelli e Damiano Augusto Zigrino, promosso dalla Compagnia Politheater. La vicenda narrata dai meravigliosi pupazzi realizzati dagli artisti tifernati racconterà una storia di amicizia, solidarietà e avventura dalle profondità dello spazio. Farà ridere e commuovere, sullo sfondo di un’atmosfera suadente e visionaria evocata grazie anche a una colonna sonora composta dai grandi classici della musica pop-rock firmati da Elton John e David Bowie. Lo spettacolo, per bambini a partire dai cinque anni, è destinato anche al pubblico adulto.

Giovedì 23 marzo 2023 ore 11.00, nel Museo del Tabacco di San Giustino, andrà in scena Non aveva ancora il cappello… Storia di una edizione delle Avventure di Pinocchio, il nuovo spettacolo ideato e interpretato da Enrico Paci, con le musiche di Tarek Komin e la danza di Cecilia Perioli. La performance di teatro, musica e danza, realizzata in collaborazione con l’Archivio storico della Libreria editrice Paci La Tifernate e della Casa editrice Il Solco a.p.s. e, con l’Associazione Caratteri dal 1799 o.d.v., racconta le molteplici storie che vivono e si intrecciano dietro l’edizione di un libro, in particolare Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi pubblicato nel 1944 dalla libreria tifernate: la storia della libreria e del suo fondatore, Giuseppe Paci; la storia del burattino di legno e la sua vicenda editoriale; la storia di come si crea un libro e come veniva realizzato in un territorio, quello dell’Alto Tevere umbro, con una ricca e florida tradizione tipografica. Lo spettacolo, realizzato appositamente per le scuole, sarà trasmesso anche in live streaming per permettere la più ampia diffusione presso i plessi scolastici del territorio. L’iniziativa artistica si avvale della collaborazione tecnica di Mauro Silvestrini e di Medem a.p.s e sarà realizzata con il patrocinio culturale della Fondazione nazionale Carlo Collodi.

Nel concerto in programma venerdì 24 marzo 2023 ore 18.30, nella splendida cornice del Castello Bourbon del Monte di Monte Santa Maria Tiberina, sarà protagonista il Duo Philocaly, finalista dell’edizione 2021 del Concorso Alberto Burri per gruppi giovanili di musica da camera. La formazione, composta dal soprano Risa Minakata e dal pianista Raul Patrick Maritean, proporrà un recital lirico con pagine di Vincenzo Bellini, Gioachino Rossini, Ottorino Respighi, Franz Liszt, Gabriel Fauré, Alban Berg e Richard Strauss.

Di grande attrattiva è infine il concerto di chiusura della rassegna, in programma domenica 26 marzo 2023 ore 18.30 nella Chiesa di San Francesco di Montone. Ne sarà interprete d’eccezione l’Ensemble Suono Giallo, la formazione nata nel 2015 a Città di Castello e oggi considerata uno dei gruppi cameristici più interessanti del panorama nazionale. La compagine composta da Andrea Biagini ai flauti, Michele Bianchini ai sassofoni, Laura Mancini alle percussioni, Giacomo Piermatti al contrabbasso e Simone Nocchi al pianoforte eseguirà un programma affascinante tra classico e contemporaneo, con esecuzioni in assolo, in duo e in ensemble: Syrinx per flauto solo e La Cathédrale Engloutie per pianoforte solo di Claude Debussy; la Sarabanda dalla Partita n. 1 per violino BWV 1002 di Johann Sebastian Bach, che sarà proposta nella trascrizione per vibrafono; la Scaramoche Suite per sassofono e pianoforte di Darius Milhaud; e due pezzi contemporanei; Velature per ensemble di Daniela Terranova e Wasteland_underlife per ensemble di Maurizio Azzan.

I biglietti per tutti i concerti della rassegna primaverile saranno in vendita online su www.vivaticket.it e, a partire da lunedì 27 febbraio 2023, anche presso la sede del Festival delle Nazioni in via Guglielmo Marconi 8 (piano terra) a Città di Castello, aperta tutti i giorni, esclusi sabato e domenica, dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00. Molto contenuto il costo dei titoli di accesso: per il concerto di Nada, biglietti da € 10,00 (palchetto) a € 15,00 (platea); per gli altri, intero € 5,00, ridotto under18 € 1,00. In occasione del concerto di Nada, la biglietteria del Teatro degli Illuminati sarà aperta a partire dalle ore 19.30. Per gli altri eventi, la biglietteria sul luogo del concerto aprirà un’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Per maggiori informazioni 075 8522823 ticket@festivalnazioni.com, www.festivalnazioni.com.

La stagione primaverile del Festival delle Nazioni è stata realizzata con il sostegno dei Fondi POR FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 e Piano sviluppo e coesione FSC (D.L. n. 34/2019) – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo – Anno 2022 e in collaborazione con i comuni di Città di Castello, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, San Giustino e Umbertide.

notizie