HomeGubbioStrada Statale Gubbio-Pian d’Assino, consegnati i lavori del I stralcio “Mocaiana-Pietralunga”

Strada Statale Gubbio-Pian d’Assino, consegnati i lavori del I stralcio “Mocaiana-Pietralunga”

Published on

spot_img

“Una giornata storica per il territorio eugubino e non solo: potranno finalmente partire i lavori per il primo stralcio dell’adeguamento della Pian d’Assino, nel tratto che va da Mocaiana a Pietralunga. Un’opera attesa da tempo, per il cui sblocco mi sono personalmente impegnato in questi anni, insieme ad Anas, recependo le istanze del territorio”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Enrico Melasecche che ha preso parte ieri mattina, a Mocaiana di Gubbio, alla consegna da parte di Anas alla ditta vincitrice dell’appalto, il raggruppamento temporaneo di imprese Sposato Costruzioni s.r.l. – Cosedil s.p.a – Idrogeo s.r.l., dei lavori per la costruzione della variante al tracciato della strada statale 219 “Gubbio e Pian d’Assino” tra Mocaiana e Pietralunga. Una breve cerimonia, alla quale hanno preso parte tra gli altri il responsabile territoriale Umbria di Anas, Lamberto Nicola Nibbi, il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e il vescovo di Gubbio, monsignor Luciano Paolucci Bedini.

“È grande la soddisfazione nel vedere oggi concretizzarsi questo importante obiettivo per Gubbio e la migliore sicurezza e accessibilità dei collegamenti del territorio, a beneficio di cittadini e imprese – ha proseguito l’assessore Melasecche – Ringrazio ancora una volta Anas che ha impresso un’accelerazione nell’iter procedurale dell’opera, dopo essersi impegnata a superare i vari problemi intercorsi negli anni, recuperando il progetto esecutivo dell’impresa che nel 2017 aveva vinto l’appalto integrato, per poi tirarsi indietro, e recuperando anche parte del finanziamento per poi bandire la nuova gara”.

“L’importo dell’appalto è raddoppiato rispetto ai circa 54 milioni di euro iniziali, a causa dell’impennata dei costi delle materie prime – ha rilevato – fino ad arrivare ad oltre 108 milioni di euro, interamente finanziati”.

“Si tratta di un’opera complessa, con 4 gallerie e 4 viadotti – ha detto ancora l’assessore Melasecche – risolutiva per quanto riguarda le problematiche afferenti alla sicurezza stradale. Oggi salutiamo il via libera al cantiere, finalmente la svolta: la durata contrattuale dei lavori è prevista in tre anni e 4 mesi, nel giugno 2026 la Mocaiana-Pietralunga potrà diventare realtà”.

La realizzazione del I stralcio “Mocaiana-Pietralunga”, della lunghezza di 3,7 chilometri, ricade nel più ampio intervento di adeguamento della tratta “Gubbio- Umbertide” della Strada Statale n. 219 “Gubbio – Pian D’Assino”. È il primo dei due stralci dell’ultimo lotto Mocaiana-Umbertide. Si configura come un’opera funzionalmente autonoma, che ricade nel territorio del Comune di Gubbio. Si tratta della prosecuzione della variante già aperta al traffico che dal centro cittadino si estende fino all’abitato di Mocaiana, innestandosi sull’esistente tracciato della S.S. 219.

La sezione stradale adottata è quella di una strada extraurbana secondaria di tipo C1, composta da un’unica carreggiata con due corsie, una per senso di marcia, ciascuna della larghezza di 3,75 m, affiancate da una banchina di 1,50 m, per una larghezza complessiva della piattaforma stradale di 10,50 metri. Per tale tipologia di strada il DM 05.11.2001 indica un intervallo di velocità di progetto compreso tra i 60 e i 100 km l’ora.

Il tracciato si sviluppa generalmente a monte della strada statale esistente, che corre in destra orografica del fiume Assino, sviluppandosi con una serie di curve di flesso, alternativamente in mezza costa, rilevato e trincea, con una serie di opere d’arte rappresentate sia da viadotti che da gallerie.

Il progetto esecutivo è caratterizzato dall’inserimento di 4 viadotti (Casal del Monte, Sant’Angelo, Fosso Brilli e Assino 2) di attraversamento dei corsi d’acqua principali e di alcune viabilità locali, per una lunghezza complessiva di circa 305 m, pari a circa l’8% dell’intero tracciato.

Il tracciato si caratterizza, inoltre, per la presenza di 4 gallerie (Casal del Monte, Pietralunga 1, Pietralunga 2, Molinello) per una lunghezza complessiva di 1.251 m circa pari a circa il 35% del tracciato. Gli svincoli previsti sono quelli di Pietralunga lato Umbertide e lato Gubbio e il completamento di quello di Mocaiana.

Ultimi Articoli

Il neo sindaco Fiorucci: “con il passo giusto, senza fermare questo Cero in corsa”, dopo 79 anni Gubbio vira verso destra | La composizione...

Con 7.260 voti (55,26%), Vittorio Fiorucci vince il ballottaggio contro Rocco Girlanda (5.877 voti,...

Elezioni Gubbio | I risultati del ballottaggio: Vittorio Fiorucci è il nuovo sindaco di Gubbio

Ha votato il 53,43% degli elettori Il nuovo sindaco di gubbio è vittorio fiorucci, che...

L’Umbria si racconta attraverso i suoi prodotti tipici al Summer Fancy Food Show a New York dal 23 al 25 giugno

L’Umbria vola a New York per partecipare alla 68/esima edizione del Summer Fancy Food...

Fior di Cacio, Slow Food protagonista a Vallo di Nera con un laboratorio del gusto

Un laboratorio del gusto con protagonisti formaggi della Valnerina e vini umbri. È l’evento...

Correlati

Il neo sindaco Fiorucci: “con il passo giusto, senza fermare questo Cero in corsa”, dopo 79 anni Gubbio vira verso destra | La composizione...

Con 7.260 voti (55,26%), Vittorio Fiorucci vince il ballottaggio contro Rocco Girlanda (5.877 voti,...

Elezioni Gubbio | I risultati del ballottaggio: Vittorio Fiorucci è il nuovo sindaco di Gubbio

Ha votato il 53,43% degli elettori Il nuovo sindaco di gubbio è vittorio fiorucci, che...

L’Umbria si racconta attraverso i suoi prodotti tipici al Summer Fancy Food Show a New York dal 23 al 25 giugno

L’Umbria vola a New York per partecipare alla 68/esima edizione del Summer Fancy Food...