HomeEventi e AppuntamentiDal 27 al 29 aprile Città di Castello “capitale” del vino con...

Dal 27 al 29 aprile Città di Castello “capitale” del vino con la XIesima edizione di Only Wine

Published on

spot_img

Dal 27 al 29 aprile Città di Castello “capitale” del vino con la XIesima edizione di Only Wine, il salone dei giovani produttori e delle piccole cantine, la prima di questo genere con caratteristiche a misura di territorio – 142 cantine di 20 regioni, 4 consorzi, 6 Masterclass, aree tematiche, 80 giornalisti accreditati, 100 operatori Horeca, un’area “Extra Wine”: numerosi stand informativi e convenzioni. Sono questi i numeri della manifestazione che si svolgerà nel suggestivo giardino rinascimentale di palazzo Vitelli a San Egidio e nel centro storico della città di Raffaello, Luca Signorelli e Alberto Burri – Il vino nella storia

142 cantine, 4 consorzi, 6 Masterclass, aree tematiche, 80 giornalisti accreditati, 100 operatori Horeca, un’area “Extra Wine”: numerosi stand informativi e convenzioni. Sono questi i numeri di una manifestazione, “Only Wine”, XIesima edizione, il salone dei giovani produttori e delle piccole cantine che da sabato 27 a lunedi 29 aprile 2024 offrirà l’opportunità per una inedita gita fuori porta a tutti gli appassionati di vino e non solo. Protagonisti saranno ancora i 100 vignaioli selezionati per la tre giorni umbra, che conterà 142 cantine presenti all’evento. Al fianco di Only wine, il Comune di Città di Castello, che ospita e patrocina la manifestazione dalla prima edizione, la Regione e il Gal Alta Umbria. Tra le novità di questa edizione la presenza di quattro consorzi: Vini dell’Oltrepò Pavese, il Sannio, il Tutela Vini Roma doc, il Vino Santo Affumicato e la neo costituita associazione cantine Alta Umbria. Novità assoluta anche l’arrivo di vignaioli oltre confine: dalla regione dello champagne a produzioni slovene, albanesi, svizzere e austriache. L’appuntamento è nel parco rinascimentale (come la città dove Raffaello e Signorelli ed altri sommi maestri d’arte hanno lasciato il segno indelebile) di Palazzo Vitelli a San Egidio, location mozzafiato che nei 7.000 metri quadri di verde e piante, accoglierà il pubblico di appassionati di vino alla ricerca di un’esperienza unica nel suo genere per offrire loro solo l’imbarazzo della scelta: 20 regioni, Consorzi, cantine straniere, oltre 400 etichette, degustazioni guidate, masterclass e un Fuori Salone “EXTRA WINE” con la presentazione, tra gli atri, del libro di Angelo Peretti: “Esercizi Spirituali per Bevitori di Vino” e altri approfondimenti sul mondo del vino e del Talk “Quale sarà il futuro del vino italiano?” con il “flying wimemaker” Roberto Cipresso, uno dei più noti enologi al mondo che può contare al suo attivo vini prodotti da varietà, territori e culture enoiche differenti e con il divulgatore enoico Francesco Saverio Russo. Lunedì 29 Aprile viene riconfermata anche la giornata B2B dedicata agli operatori del settore, buyer e giornalisti con chiusura al pubblico mantenendo però l’allestimento delle giornate di fiera. Non mancheranno anche quest’anno i momenti di approfondimento e degustazione con i nomi più rinomati del panorama enoico nazionale che accompagneranno il pubblico a degustare etichette d’Oltrepò Pavese, Roma Doc, Sannio e Champagne… oltre ad alcune bottiglie selezionate tra le più di 400 presenti durante manifestazione e per non dimenticare le tendenze anche un focus sui Vini Rosati. Vino, Olio ma non poteva mancare la birra, con la rete Luppolo made in Italy, che opera alla realizzazione della filiera del luppolo in Italia. Only Wine, è una manifestazione talent scout, mostra-mercato, che in 11 anni di attività è cresciuta molto in termini di numeri e di gradimento da parte del pubblico e degli addetti al settore. La formula ed i contenuti la rendono unica. I protagonisti infatti sono i migliori 100 piccoli produttori a cui il Festival è dedicato dalla nascita per dare spazio alle scelte innovative e coraggiose, senza mai trascurare la qualità̀. La riconoscibilità̀ e personalità̀ dell’Only Wine si ricollega anche ad altre ben precise caratteristiche, uniche in questo genere di eventi: ad essere coinvolte saranno anche quest’anno le case vinicole che avranno uno di questi tre criteri: meno di 40 anni, meno di 15 anni di storia oppure le cantine fino a 10 ettari. Un format che si è rivelato vincente sin dalla prima edizione come opportunità̀ di visibilità̀ per l’imprenditoria giovanile in questo settore. La selezione avviene sulla base dei criteri rigorosissimi e di standard di qualità̀ molto elevati. Oggi Only Wine Festival ha assunto sempre più̀ il ruolo non solo di vetrina importante per il territorio (a cominciare dal fatto che i vini a cui è dato spazio sono prodotti da vitigni autoctoni rappresentativi del territorio stesso) ma anche, e soprattutto, di occasione per promuovere la cultura enoica a livello nazionale ed internazionale come autentica espressione delle eccellenze e del dinamismo che stanno caratterizzando sempre di più̀ l’Italia dal punto di vista vitivinicolo. “Con un sempre maggior interesse verso la sostenibilità, Only Wine – ha precisato Andrea Castellani, project manager e ideatore della manifestazione – è diventata un punto di riferimento ed un’eccellenza nel settore fieristico enoico. I giovani vogliono conoscere e far conoscere cosa c’è dietro a un calice: un vitigno, il territorio, la sua storia. Grazie a loro si trasforma non solo il modo di fare impresa, ma anche il modo di comunicare e di promuovere le eccellenze del nostro Made in Italy. L’Italia è fatta di tanti piccoli produttori, tante piccole e medie imprese che sono l’ossatura del nostro sistema produttivo”. Tutti gli appuntamenti si possono trovare sul sito www.onlywine.it dove è possibile anche acquistare i biglietti sia per l’ingresso alla manifestazione, sia per le masterclass. Come sempre l’accesso alla manifestazione prevede delle scontistiche per i sommelier italiani e stranieri che possono inviare una mail con nome cognome e numero di tessera a ufficiostampaonlywine@gmail.com e ricevere il codice sconto per l’acquisto del biglietto con le scontistiche previste. Mentre per gli operatori del settore Wine (Ristoratori, Buyer, Distributori e operatori settore Ho.Re.Ca.) l’ingresso alla manifestazione è gratuito previo accredito alla mail: prenotazionionlywine@gmail.com La giornata riservata al B2B è quella del lunedì quando per la manifestazione verrà chiuso l’accesso al pubblico. Ufficio Informazioni Turistiche del Comune di Città di Castello, Corso Cavour 5, Tel 075-8554922 – 075-8529254 – turismo@comune.cittadicastello.pg.it – www.comune.cittadicastello.pg.it

Ultimi Articoli

Gli Sbandieratori di Gubbio festeggiano oggi 55 anni di storia con un’esibizione in Piazza Grande

Il 25 Maggio segna una data storica per Gubbio e per il Gruppo Sbandieratori....

Il “cuore verde” in volo per il nuovo spot della campagna turistica estiva dell’Umbria passa da Gubbio

E’ on air dal 12 maggio in TV e sul web il nuovo spot,...

Politiche sociali e sanità, i temi che saranno al centro dell’incontro promosso da Lega Gubbio insieme alla coalizione a sostegno di Vittorio Fiorucci

Si parlerà di Politiche sociali e di Sanità all’incontro pubblico in programma lunedì 27...

Simone Andreoli, punto di riferimento della profumeria artistica, sarà oggi ospite presso la storica profumeria Limonero di Gubbio

Il famoso creatore di fragranze Simone Andreoli sarà ospite nel pomeriggio di oggi, 24...

Correlati

Gli Sbandieratori di Gubbio festeggiano oggi 55 anni di storia con un’esibizione in Piazza Grande

Il 25 Maggio segna una data storica per Gubbio e per il Gruppo Sbandieratori....

Il “cuore verde” in volo per il nuovo spot della campagna turistica estiva dell’Umbria passa da Gubbio

E’ on air dal 12 maggio in TV e sul web il nuovo spot,...

Politiche sociali e sanità, i temi che saranno al centro dell’incontro promosso da Lega Gubbio insieme alla coalizione a sostegno di Vittorio Fiorucci

Si parlerà di Politiche sociali e di Sanità all’incontro pubblico in programma lunedì 27...