HomeGubbioPrende il volo il "Progetto COTA - IIS Cassata Gattapone”

Prende il volo il “Progetto COTA – IIS Cassata Gattapone”

Published on

spot_img

L’esperienza si è compiuta, il pallone ad elio del progetto COTA – Cassata On The Air – è stato rilasciato ed ha preso il volo venerdì 7 Giugno alle ore 10:57

Dopo circa nove mesi di lavoro gli studenti dell’indirizzo Elettronica ed Elettronica per l’Internet of Things, con la supervisione dei professori dell’indirizzo, hanno salutato l’anno scolastico 2023/24 con il lancio del pallone sonda verso la stratosfera. Appeso al pallone, un
piccolo contenitore in polistirolo aveva il compito di portare in cielo un insieme di dispositivi elettronici in grado di effettuare delle misure ambientali, di posizione e di trasmettere le informazioni in tempo reale a terra.
L’idea di lanciarlo è arrivata quasi per caso, perché ad ogni inizio anno scolastico ci si pone
degli obbiettivi e si pensa a come appassionare i ragazzi allo studio e a renderli consapevoli
del potenziale che stanno acquisendo. Ad esempio in Italia sono davvero poche le scuole
nelle quali si insegna Internet of Things, ovvero come dialogare con gli oggetti via Internet,
e l’IIS Cassata di Gubbio è una di queste. Se facciamo una breve riflessione, oggi quali sono
gli oggetti non più connessi ad Internet? Sono davvero pochi, quindi è bene imparare a
realizzarli e a farli funzionare nel modo migliore in totale sicurezza. Il progetto COTA è stata
una buona occasione per sperimentare come diversi dispositivi elettronici, di
telecomunicazione e tecnologie informatiche potessero essere impiegati per realizzare un
completo sistema di telemetria via radio e via Internet.
Per prima cosa si è creato il logo. Essendo a Gubbio bisognava trovare qualcosa che
rappresentasse la città, quindi il teatro romano è sembrata una buona scelta. E’ bastato
aggiungere una sorta di mongolfiera, perché il pallone ad elio alla fine le somiglia, e del
testo con il nome del progetto e le coordinate geografiche e il logo è servito.
A seguire ci sono stati molti momenti importanti nei quali si è deciso cosa misurare, come
trasmettere i dati dal pallone a terra, quali dati trasmettere, quali tecnologie utilizzare,
come ricevere le informazioni, come trasferirle via Internet, come memorizzarle e come
visualizzarle. Questo è servito ai ragazzi del triennio di Elettronica a comprendere come
ogni singola materia d’insegnamento sia utile a raggiungere il successo.
Ottenuta l’autorizzazione al lancio da ENAC, si è attesa la giornata giusta per lanciare: era
fondamentale avere bel tempo ma soprattutto poco o addirittura niente vento.
La mattina del 7 Giugno si è provveduto ad allestire la postazione per il lancio nel piazzale
della scuola. I ragazzi si sono divisi i compiti: c’era chi assisteva al gonfiaggio del pallone,
chi collegava il paracadute al pallone, chi il box con l’elettronica al paracadute e chi
terminava di controllare che ogni singola parte fosse al proprio posto all’interno del
contenitore in polistirolo. Ah, non di minora importanza, c’era anche chi documentava con
foto e video, anche da un drone, tutti i vari momenti della mattinata.

Terminato l’assemblaggio del tutto e dopo le foto di rito con gli sponsor principali del
progetto (CVR Spa, AVIS Gubbio, Due B Party Srl, Associazione Radioamatori CISAR di
Perugia), è iniziato il conto alla rovescia. Il pallone, con il suo payload, è stato liberato dal
Dirigente Scolastico, prof. David Nadery, perché lui, così come gli altri colleghi dell’indirizzo,
da subito ha creduto nella “folle” idea del Prof. Francesco Orfei di lanciare questo pallone.
L’emozione nel vederlo partire, a detta di tutti i partecipanti, è stata veramente forte.
Per chi ha lavorato al progetto lo è stata ancora di più perché è stato un lavoro che ha
richiesto tanta energia e tanto impegno, ma non poteva esserci modo migliore di
concludere l’anno scolastico.
Subito dopo la partenza le prime misure hanno confermato la buona riuscita
dell’assemblaggio, su di un maxi schermo era possibile seguirne agevolmente la traiettoria,
prima in rapida salita e verso nord, poco dopo ancora in salita ma verso sud-est.
Da ultimo, ma non meno importante, ricordiamo che siamo nell’anno in cui ricorre il 150°
anniversario dalla nascita di Guglielmo Marconi, il padre della telegrafia senza fili, ovvero
di ogni comunicazione wireless. In questo anno, grazie ancora una volta alla disponibilità
del Dirigente Scolastico, l’IIS Cassata Gattapone ha ottenuto dal Ministero delle Imprese e
del Made in Italy l’autorizzazione all’impianto ed esercizio di una stazione radioamatoriale
presso i locali della scuola. Il nominativo assegnato dal ministero è IU0SZS ed è stato
utilizzato per la prima volta proprio per il trasmettitore del pallone sonda del progetto
COTA. Le attività radio che i ragazzi svolgeranno dal prossimo anno scolastico saranno
coordinate dal Prof. Francesco Orfei, radioamatore da trenta anni e responsabile della
stazione della scuola.
Maggiori informazioni, in continua evoluzione, possono essere reperite sul sito dedicato
anche a questo progetto https://doctoriot.wordpress.com/cota-cassata-on-the-air/

Ultimi Articoli

Elezioni amministrative Gubbio | Le ipotesi di consiglio comunale

Il prossimo 23 e 24 giugno Vittorio Fiorucci e Rocco Girlanda si sfideranno al...

Elezioni amministrative Gubbio | In testa Fiorucci che sfiderà Girlanda al ballottaggio, i dati dettagliati sezione per sezione

I dati definitivi:Vittorio Fiorucci 25,29%Rocco Girlanda 21,53%Alessia Tasso 20,65%Leonardo Nafissi 20,31%Francesco Della Porta 6,18%Gabriele...

Elezioni | Affluenza ed elezioni europee, i dati definitivi: Fratelli d’Italia primo partito | Alle 14 lo spoglio per le comunali

Si è concluso in tutte le 32 sezioni del comune di Gubbio lo spoglio...

Correlati

Elezioni amministrative Gubbio | Le ipotesi di consiglio comunale

Il prossimo 23 e 24 giugno Vittorio Fiorucci e Rocco Girlanda si sfideranno al...

Elezioni amministrative Gubbio | In testa Fiorucci che sfiderà Girlanda al ballottaggio, i dati dettagliati sezione per sezione

I dati definitivi:Vittorio Fiorucci 25,29%Rocco Girlanda 21,53%Alessia Tasso 20,65%Leonardo Nafissi 20,31%Francesco Della Porta 6,18%Gabriele...