sabato, Novembre 26, 2022
HomeLocalInnovazione digitale della filiera agroalimentare, si cercano giovani Digital Ambassador

Innovazione digitale della filiera agroalimentare, si cercano giovani Digital Ambassador

Si è aperta oggi la call to action per candidarsi e partecipare al progetto S.M.A.Q promosso da Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Filiera Futura

Sostenere la competitività delle imprese del settore agroalimentare attraverso l’accompagnamento all’innovazione digitale e la definizione di protocolli di tracciabilità utili a rendere maggiormente riconoscibili la qualità delle produzioni locali e l’implementazione dei mercati digitali.

Questo l’obiettivo del progetto S.M.A.Q (Strategie di marketing per l’Agroalimentare di qualità) promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia insieme a Filiera Futura, associazione che lavora in tutta Italia per innovare il settore agroalimentare e promuovere progetti condivisi e valorizzare i prodotti di qualità made in Italy.

Nell’ambito del progetto si è aperta oggi, lunedì 4 aprile 2022, la call to action per selezionare giovani destinati a diventare Digital Ambassador, ovvero professionisti che si faranno “ambasciatori” del cambiamento digitale accompagnando le imprese che saranno selezionate per partecipare al progetto nell’ambito di tre filiere individuate dalla Fondazione dopo un confronto con le Associazioni di categoria del settore agroalimentare dell’Umbria: la filiera vinicola, la filiera del luppolo, ovvero il settore della birra e la filiera dell’agriturismo, sia per quanto riguarda la produzione agricola destinata al mercato sia per quella rivolta alla ristorazione diretta nelle proprie strutture.

I candidati selezionati per diventare Digital Ambassador saranno fino a un massino di tre ed avranno la possibilità di frequentare gratuitamente un corso di formazione organizzato da una realtà altamente accreditata qual è l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Bra, in provincia di Cuneo), per poi ricevere un incarico da libero professionista da parte della Fondazione per un periodo di due anni, ovvero la durata del progetto. In particolare tali figure opereranno a supporto delle imprese proponendo strumenti e soluzioni digitali aggiornati sui moderni canali di comunicazione e orientati all’innovazione per rispondere ai loro fabbisogni e si occuperanno della gestione delle diverse iniziative programmate all’interno del progetto sotto il coordinamento di un project manager di riconosciuta esperienza e competenza.

Tra i principali requisiti richiesti per presentare la propria candidatura è necessario non aver superato i 40 anni di età, risiedere in Umbria, essere in possesso di un titolo di studio Laurea triennale o specialistica, preferibilmente in discipline marketing e comunicazione ed avere competenze in ambito digitale e social media.

Consulta qui il documento con tutti i dettagli e i requisiti richiesti.

Le domande vanno presentate entro il 4 maggio 2022 compilando il form disponibile al seguente link https://it.surveymonkey.com/r/smaq.

notizie