sabato, Maggio 21, 2022
HomeLocalUn ponte con l’Ucraina: Stirati incontra il primo cittadino Marzinkiv

Un ponte con l’Ucraina: Stirati incontra il primo cittadino Marzinkiv

“Si è parlato di pace, di aiuti e della possibilità di costruire un ponte di amicizia non appena la guerra sarà cessata”

Un incontro molto sentito quello tenutosi ieri pomeriggio, in videoconferenza, tra il sindaco di Gubbio Filippo Stirati e il primo cittadino di Ivano-Frankivsk, città dell’Ucraina situata nella parte occidentale del Paese, poco distante da Leopoli, Ruslan Marzinkiv. Alla videoconferenza, proposta dall’Associazione Maggio Eugubino all’Amministrazione, che prontamente ha accolto il progetto, hanno preso parte anche l’assessore al Turismo, alle Relazioni internazionali e alla Promozione del territorio della città ucraina Uliana Besarab e il vice presidente del Dipartimento delle Relazioni internazionali, Turismo e Promozioni sociali Oleksandr Zraiko. L’incontro tra la città di Gubbio e quella di Ivano-Frankivsk è stato facilitato dal tramite della signora Lesya Boyko, cittadina ucraina da anni residente a Gubbio, presidente dell’associazione culturale e sociale “Mist – Il ponte” e del dottor Alfredo Morelli, membro del consiglio del Maggio Eugubino, entrambi presenti ieri alla videoconferenza insieme a Marco Cancellotti, presidente dell’Associazione Maggio Eugubino, e ai consiglieri del Maggio Robert Satiri e Riccardo Farneti.
Stirati ha espresso al primo cittadino di Ivano-Frankivsk e a tutta la città vicinanza, amicizia, solidarietà e sostegno da parte sua e di tutta la città di Gubbio, nonché una forte condanna per l’ingiusta invasione subita dal popolo ucraino da parte della Russia di Putin. Il sindaco ha fatto anche il punto sugli aiuti che da Gubbio stanno arrivando all’Ucraina, recependo da Marzinkiv una serie di indicazioni circa le esigenze specifiche della popolazione a proposito di farmaci e di altri beni di prima necessità. “Una conversazione che sarà particolarmente utile – spiega Stirati – anche per favorire sostegni mirati e specifici, rispondenti ai bisogni della popolazione. Con Marzinkiv abbiamo anche guardato avanti, nell’auspicio reciproco che questa guerra terribile finisca al più presto e che possano presto tornare la pace e che possa essere garantita l’indipendenza. Pensando dunque al futuro abbiamo parlato dei possibili scambi culturali che vorremmo intraprendere, che auspichiamo possano tradursi in un patto di amicizia e successivamente in un gemellaggio. Ringrazio davvero – chiude il sindaco di Gubbio – la signora Boyko, il dottor Morelli e, insieme a loro, all’Associazione Maggio Eugubino per aver favorito questo contatto con Ivano-Frankivsk, città peraltro ricca di storia e con tradizioni importanti che la avvicinano a noi. Ci auguriamo davvero che il terribile conflitto che la affligge possa terminare al più presto, affinché a Ivano-Frankivsk e in tutta l’Ucraina torni la pace e questa nostra amicizia possa fiorire e portare frutti importanti”.

notizie