lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeLocalProgetto TAU, uno zaino pieno di prodotti a km0 sui banchi di...

Progetto TAU, uno zaino pieno di prodotti a km0 sui banchi di 1.450 ragazzi

Coinvolte le scuole secondarie di primo grado, Gubbio capofila, con Costacciaro, Fossato, Gualdo, Scheggia e Pascelupo, Sigillo

rosegue l’attività del progetto TAU, TerrAlta Umbria, attraverso la distribuzione gratuita dei prodotti delle aziende aderenti presso le scuole dei Comuni di Gubbio, che è capofila del progetto, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo.
Questa volta la distribuzione dei prodotti biologici riguarda 1.450 ragazzi della scuola secondaria di primo grado: verranno distribuiti zainetti contenenti farine, pasta, confetture o miele, tartufo, insaccati, legumi e cereali, tutti di altissima qualità, a km0 e naturalmente buoni. All’interno del pacchetto anche una brochure con nomi, recapiti delle aziende e il senso del progetto.
L’operazione è finanziata dal GAL Alta Umbria, attraverso i fondi del PSR Umbria 14-20, ed è finalizzata alla promozione a livello locale delle eccellenze del territorio. “TAU, TerrAlta Umbria – cibo buono, che fa bene: questo il nome che abbiamo dato a questo progetto – sottolinea l’assessore all’Agricoltura e al Commercio Giovanna Uccellani – un partenariato virtuoso tra pubblico e privato che mette al centro il cibo sano. La pandemia e le molte quarantene che abbiamo vissuto hanno dimostrato ancora una volta quanto sia importante mangiare cibo buono, a km 0 e sano. Siamo particolarmente felici di coinvolgere le scuole, dopo i piccolissimi della primaria ora è il turno dei ragazzi della secondaria di primo grado: dai più giovani può partire un’educazione alimentare in grado di diventare vera e propria rivoluzione del modo di mangiare e, più in generale, di guardare al rapporto con la natura”.

notizie