HomeEventi e AppuntamentiFestival-concorso Fiumicelli: tutto pronto per la 41ma edizione

Festival-concorso Fiumicelli: tutto pronto per la 41ma edizione

Published on

spot_img

Si parte venerdì 5 aprile, la presentazione con le organizzatrici, il sindaco e l’assessore Damiani questa mattina a Palazzo Pretorio

Torna da venerdì 5 aprile a Gubbio il Festival-Concorso Renato Fiumicelli, la manifestazione pronta a portare in città ballerine e ballerini provenienti da tutta Italia. Il Festival è giunto alla sua 41esima edizione: il sipario del teatro Luca Ronconi si riaprirà nei giorni 5-6-7 aprile, con 48 scuole e più di 600 allievi partecipanti già iscritti.

Nato nel 1982 per volontà del Maestro Renato Fiumicelli, noto ballerino e coreografo, è portato avanti grazie all’impegno e all’organizzazione dell’associazione Scuola di Danza “Città di Gubbio”, che questa mattina ha presentato in conferenza stampa la 41ma edizione, con Silvia Menichetti, insegnante e direttrice artistica del Festival Fiumicelli, Anna Rita Fecchi, direttrice organizzativa del Festival, e Carla Menichetti, presidente Scuola di Danza Città di Gubbio.

L’appuntamento, nato allo scopo di far studiare, confrontare ed esibire gli allievi delle scuole di danza, si svolgerà in questo modo: il 5 aprile si parte con la rassegna per le scuole di danza e il festival dedicato esclusivamente alle scuole con insegnanti diplomati all’Accademia Nazionale di Danza di Roma. E alle 12, sempre venerdì 5 aprile, verrà presentato a teatro dalla Prof.ssa Flavia Pappacena il libro Jia Ruskaja. Dalla danza libera espressiva alla creazione dell’Accademia Nazionale di Danza, un’approfondita esplorazione della vita e dell’eredità della celebre danzatrice russa che fondò l’Accademia Nazionale di danza di Roma, in occasione del centenario dalla sua istituzione. Il 6 e 7 aprile parte il Concorso rivolto a danzatori non professionisti, con masterclass tenute dai maestri giurati di altissimo livello nazionale e internazionale. Saranno a Gubbio Simone Nolasco, ballerino professionista della Scuola di Amici; Laura Comi, già Étoile e Direttrice del Teatro dell’ Opera di Roma, attualmente Direttrice artistica del DAF International Ballet School; Federico Curci, docente e coreografo presso il Pôle National Supérieur de Danse Rosella Hightower di Cannes; Flavia Pappacena danzatrice, storica dell’arte, studiosa di teoria, estetica e storia della danza italiana; Francesco Annarumma, coreografo e docente internazionale di danza contemporanea; Kumiko Noshiro, direttrice della “Munich International Ballet School”; Roberta Martins, coreografa e membro della Facoltà della “Zurich Dance Academy”; Cosima Borrer, docente presso la “Munich International Ballet School”; Piero Martelletta, già primo ballerino, coordinatore, maitre, coreografo e direttore di scena del Teatro dell’Opera di Roma; Ilenja Rossi, ideatrice e coordinatrice dell’UDA (Urban Dance Academy) e coreografa della GDO/UDA Company; Ricky Bonavita, docente di tecnica moderna e contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, direttore artistico della Compagnia Excursus; Valeria Diana, docente Accademia Nazionale di Danza di Roma; Mauro Paccariè, docente di danza contemporanea, coreografo della Compagnia Danza Inchiesta “Outcry” e direttore artistico del Concorso Danzamore.

Nelle tre giornate dedicate alla danza, Gubbio tornerà ad essere punto di incontro di allieve e allievi provenienti da scuole di tutta Italia insieme alle loro famiglie, concretizzando un proficuo scambio artistico-culturale e portando sul territorio anche un importante flusso turistico.

L’assessore allo Sport Gabriele Damiani ha parlato di “un evento culturale che ha attraversato oltre 40 anni di storia e di sfide, sempre affrontate e sempre vinte. I valori del Fiumicelli guardano anche alla promozione del turismo e della città, della sua autenticità e dei suoi ritmi: ecco perchè siamo ben lieti del supporto dato a questa manifestazione e di quello che continueremo a dare”. In chiusura di conferenza stampa anche il sindaco di Gubbio Filippo Stirati ha espresso grande soddisfazione e apprezzamento per il Festival: “Il Fiumicelli è uno degli appuntamenti canonici per la città di Gubbio, uno di quelli che ne segnano il calendario artistico e culturale. C’è stata, nel tempo, una progressiva qualificazione della manifestazione, che oggi la rende particolarmente attrattiva nonché foriera di un turismo di qualità, che salutiamo con grande apprezzamento”.

Ultimi Articoli

Gli Sbandieratori di Gubbio festeggiano oggi 55 anni di storia con un’esibizione in Piazza Grande

Il 25 Maggio segna una data storica per Gubbio e per il Gruppo Sbandieratori....

Il “cuore verde” in volo per il nuovo spot della campagna turistica estiva dell’Umbria passa da Gubbio

E’ on air dal 12 maggio in TV e sul web il nuovo spot,...

Politiche sociali e sanità, i temi che saranno al centro dell’incontro promosso da Lega Gubbio insieme alla coalizione a sostegno di Vittorio Fiorucci

Si parlerà di Politiche sociali e di Sanità all’incontro pubblico in programma lunedì 27...

Simone Andreoli, punto di riferimento della profumeria artistica, sarà oggi ospite presso la storica profumeria Limonero di Gubbio

Il famoso creatore di fragranze Simone Andreoli sarà ospite nel pomeriggio di oggi, 24...

Correlati

Gli Sbandieratori di Gubbio festeggiano oggi 55 anni di storia con un’esibizione in Piazza Grande

Il 25 Maggio segna una data storica per Gubbio e per il Gruppo Sbandieratori....

Il “cuore verde” in volo per il nuovo spot della campagna turistica estiva dell’Umbria passa da Gubbio

E’ on air dal 12 maggio in TV e sul web il nuovo spot,...

Politiche sociali e sanità, i temi che saranno al centro dell’incontro promosso da Lega Gubbio insieme alla coalizione a sostegno di Vittorio Fiorucci

Si parlerà di Politiche sociali e di Sanità all’incontro pubblico in programma lunedì 27...